Linguaggio Fisico

Linguaggio Fisico

linguaggio fisicoIl lavoro sul Linguaggio Fisico si svilupperà sia durante il corso di recitazione di primo anno, sia durante il secondo anno.

Il corpo e la mente umani sono inseparabili. Nessun lavoro dell’attore è completamente psicologico né esclusivamente fisico. Bisogna sempre permettere al corpo dell’attore (o del personaggio) di influenzare la psicologia, e viceversa. Perciò tutti gli esercizi dell’attore devono essere psico-fisici e non devono essere eseguiti meccanicamente” – Michail Čechov

Nel teatro un esercizio fisico non è mai solo fisico. Per essere autentico, qualsiasi movimento deve avere una giustificazione interiore, deve provenire da un’emozione. Di contro, un’emozione si esprime con il corpo e deve essere allenato per potersi esprimere liberamente, svincolato da qualsiasi sovrastruttura sociale.
Un attore abile ad usare il corpo ma non allenato a lavorare con la propria emotività, è un attore vuoto, abituato ad usare, per così dire, il mestiere. È un attore rappresentativo, non espressivo. Mostra sentimenti che però non vive in scena. Al contrario, un attore che libera la propria emotività senza freni ma privo di allenamento fisico è pericoloso, per sé stesso.

Per questo motivo il corpo deve essere allenato a reagire di conseguenza ad ogni impulso emotivo, liberamente, con logica e coerenza. Deve soprattutto liberarsi dalle sovrastrutture sociali, da quei gesti che compie quotidianamente, che sembrano naturali ma non lo sono.

Linguaggio fisico

RECITAZIONE

Corso di recitazione di primo anno

DIZIONE E PUBLIC SPEAKING

Corso di dizione e public speaking

MOVIMENTO E CANTO

Movimento e Canto

CONTACT IMPROVISATION

Contact improvisation

TECNICA VOCALE

Tecnica Vocale