Chi ha paura di Virginia Woolf?

Chi ha paura di Virginia Woolf? - In scena dal 25 al 27 marzo al Tertulliano

La Compagnia Anime Sceniche torna allo Spazio Tertulliano, all’interno della sua stagione teatrale 2019-2020, con la sua seconda produzione, “Chi ha paura di Virginia Woolf?”, di Edward Albee.

Lo spettacolo vede un cast composto da Elena Boat (nel ruolo di Martha), Luigi Cianciaruso (nel ruolo di George), Maurizio Gigliotti (nel ruolo di Nick) e Raffaella Alberti (nel ruolo di Honey). La regia è di Francesco Scarpace Marzano,

L’opera si focalizza su argomenti come: famiglia – matrimonio – successo e il suo scopo è dimostrare, sottolineare, come sia diventato disfunzionale, anormale rispetto a questi argomenti, il comportamento dell’essere umano. Albee si chiedeva cosa ci fosse sotto la superficie dell’america buonista degli anni ’60, il “Sogno Americano”, un “copione” che si realizzava. Ancora, cosa c’è sotto il copione di oggi? A cosa abbiamo rinunciato noi per i figli, la casa, la famiglia che a volte sembra uno standard da raggiungere a tutti i costi? E soprattutto, perché?

L’opera si divide in tre atti. 

Martha e George vivono in una piccola città del New England, in una villetta situata nel campus dell’Università diretta dal padre della stessa Martha. Sono una coppia di mezza età, conducono una vita monotona, entrambi usano bere alcolici in continuazione. George insegna nella facoltà di storia della stessa Università.
Dopo aver trascorso la serata a una festa, nonostante l’ora tarda, Martha invita per un drink in casa Honey e Nick, due sposini appena conosciuti. In un vorticoso crescendo di dialoghi serrati, complici sia la notte inoltrata che l’alcool, i quattro si addentrano in una sorta di gioco psicologico che li costringe a mettere a nudo le proprie fragilità individuali e di coppia.

Martha e George cominciano a litigare rinfacciandosi le cose più orrende, insultandosi in maniera ignobile fino a parlare dell’esistenza di un figlio mai nato, cui però entrambi fingono di credere quasi per giustificare la loro apparente inutile unione. I loro ospiti, non potendo lasciare l’abitazione di Martha e George, assistono impotenti e con sconcerto al dramma che si svolge davanti a loro e alla ferocia con la quale i due coniugi tentano in ogni modo di ferirsi.

È un gioco al massacro, una sfida collettiva alla distruzione di sé e degli altri, che rende ogni personaggio, allo stesso tempo, vittima e carnefice.

Chi ha paura di Virginia Woolf andrà in scena il 25, il 26 e il 27 marzo allo Spazio Tertulliano, a Milano, in via Tertulliano, 68.

Biglietti in vendita su Vivaticket

INTERO: 16,00€
OVER60: 11,00€
UNDER26: 10,00€

Per prenotazioni:
compagnia@animesceniche.it
biglietteria@spaziotertulliano.it
Tel. 02.35990527